44 milioni dalla Commissione per le regioni italiane colpite dai terremoti

L’aiuto contribuirà alla ripresa economica dell’Italia centrale nelle zone dei terremoti 2016 e 2017
44 milioni dalla Commissione per le regioni italiane colpite dai terremoti
06 aprile 17:48 2018 Stampa

La Commissione europea ha stabilito che il regime di aiuto italiano pari a 43,9 milioni di euro volto a sostenere gli investimenti nelle regioni colpite dai terremoti del 2016 e del 2017 è in linea con le norme dell’Unione in materia di aiuti di Stato. Margrethe Vestager, Commissaria responsabile per la Concorrenza, ha commentato: “Riteniamo che la misura sia idonea a sostenere le imprese colpite e le persone che vivono in queste regioni.”

Nel 2016 e nel 2017 nell’Italia centrale si sono verificati quattro forti terremoti che hanno colpito approssimativamente 600 000 persone in un’area di circa 8 000 km². Attualmente la regione risente ancora di un’attività sismica anormala. Il regime di aiuto italiano approvato ad attenuare i danni economici e sociali subiti in 140 comuni del Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo.

L’aiuto assume la forma di un credito d’imposta per tutte le imprese che effettuano investimenti iniziali nella zona. Il sostegno alle grandi imprese si limiterà a un aiuto per la costituzione di una nuova impresa, la diversificazione dell’attività o l’acquisizione di un’impresa che ha chiuso.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author