Agricoltura, impenna la produzione del Kazakistan

+3,1 percento nei primi sei mesi di quest'anno, ha dichiarato il vice ministro dell'Agricoltura
Agricoltura, impenna la produzione del Kazakistan
21 agosto 10:00 2017 Stampa

Trend positivo per l’agricoltura kazaka. La produzione lorda è aumentata del 3,1 percento nei primi sei mesi del 2017, raggiungendo i 887,5 miliardi di dollari. Questi sono i dati rivelati dal vice ministro dell’agricoltura Gulmira Issayeva in un recente briefing del Servizio di Comunicazione Centrale. Secondo quanto rilevato, “la produzione di bestiame è aumentata del 3,1 per cento, mentre la produzione vegetale, del 2,2 percento” ha dichiarato il vice ministro.

Insieme alla produzione di bestiame e verdure, nello stesso periodo sono aumentati anche gli investimenti agricoli (+56 percento) e la produzione lorda dell’industria agroalimentare (7,5 percento). Bene anche l’export. Secondo i dati operativi del comitato delle entrate statali e il Kazakistan Temir Zholy, infatti,  dal 20 luglio le esportazioni di cereali e farine (prodotti leader dell’export kazako) hanno raggiunto i 4.056 milioni di tonnellate.

Di fatto, con l’aumento della produzione, le autorità locali stanno cercando di ridurre l’import di prodotti alimentari di base. Intanto quest’anno, rispetto a gennaio-maggio 2016, sono già diminuite le importazioni di 11 prodotti alimentari, ha dichiarato Issayeva. Tra questi, ci sono il montone, le cipolle, il cavolo, i prodotti lattiero-caseari, la farina di frumento e le radici di barbabietole.

Secondo il vice ministro kazako, per quanto riguarda l’import sono diminuiti anche: il burro (5,7 percento); il pesce (5,6 percento); l’olio vegetale (3,4 percento), la carne di pollo (2,7 percento) e il formaggio (0,1 percento).

 

Print this entry

view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles