Agricoltura, seconda voce dell’export russo

+29,5% per un valore di 9,5 miliardi di dollari
Agricoltura, seconda voce dell’export russo
04 agosto 08:22 2018 Stampa

Le esportazioni di prodotti agricoli in Russia sono aumentate di quasi un terzo nei primi cinque mesi dell’anno. Il frutto della terra è la seconda esportazione della Russia dopo petrolio e gas, contribuendo a diversificare l’economia. I progressi agricoli-alimentari non sono privi di ampie zone d’ombra, Ma la tendenza ad uscire non solo dalla dipendenza ma addirittura dall’autosufficienza non sono negabili. Il paese ha esportato il 29,5% in più di prodotti agricoli e alimentari, per un valore di $ 9,5 miliardi, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Andando in dettaglio, l’esportazione di grano è salita nel mese di maggio (ultimo dato disponibile) a 17,1 milioni di tonnellate per un valore di 3,1 miliardi di dollari. Le rotte commerciali sono quelle americane con tre new entry nella top-five dei mercati: la Turchia ha aumentato le importazioni di grano russo di 2,4 volte, la Lettonia di 3,4 volte e il Vietnam più di 19 volte.

Il volume delle esportazioni di olio di soia è aumentato del 7,3% e le vendite di soia sono aumentate di 2,5 volte, salendo ad un totale di 509.000 tonnellate. Una crescita significativa è osservabile nella trasformazione del cacao ed in particolare nelle esportazioni di cioccolato: fino a maggio la Russia ha venduto 222 milioni (in dollari) di cioccolato e caramelle, con una crescita di questo comparto dell’industria dolciaria del 30,1%.

Il presidente Vladimir Putin ha incaricato il governo di incrementare le esportazioni non energetiche indicando il traguardo di 250 miliardi di dollari entro il 2024: una parte del piano è costituito dal ruolo (in termini di export) del settore primario che ha come obiettivo, per quella data, di raggiungere quota 45 miliardi di dollari. Nel 2017, il volume complessivo dell’ export agricolo alimentare è stato di 20,7 miliardi di dollari.

Dal 2000 al 2018 le esportazioni russe di prodotti agricoli e alimentari sono aumentate di 16 volte. Nel 2016, la Russia è diventata il leader mondiale nelle esportazioni di grano e dal 2000 la quota del mercato mondiale del grano russo è quadruplicata, passando dal 4 al 16%.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author