Agriturismi: la nuova frontiera del business russo

Entro il 2030 l'agriturismo avrà una poternzialità di crescita di 50 mld di rubli annui
Agriturismi: la nuova frontiera del business russo
26 maggio 11:02 2017 Stampa

Vacanze eco sostenibili e a contatto con la natura. La nuova frontiera del turismo russo. Secondo il governo, i luoghi con maggiore potenzialità sono proprio gli agriturismi, in grado di attrarre sempre più turisti locali e stranieri. Un tipo di vacanza in rapido sviluppo, insieme al turismo all’interno del territorio della Fedrazione che, secondo i dati dell’Associazione dei tour operator russi (Ator), ogni anno aumenta del 5-10 percento.

Attualmente sono 11 le regioni della Federazione che promuovono l’agriturismo, anche se rappresenta soltanto il 2 percento del ricavato nel settore turistico. Secondo l’ex ministra dell’Agricoltura Elena Skrynnik, questo settore diventerà molto redditizio nei prossimi anni: “In base alle nostre stime entro il 2030 la crescita del mercato dell’agriturismo avrà una potenzialità di crescita di 50 miliardi di rubli annui (900 milioni di dollari). Per i nostri agricoltori si aprono nuove prospettive dal momento che nei prossimi 10-15 anni la quota di introiti del settore dell’agriturismo corrisponderà al 10 percento dell’ammontare dell’intero fatturato agricolo“.

Secondo i dati forniti dal ministero dell’Agricoltura, gli agriturismi sono presenti maggiormente nelle regioni di Irkutsk, Kaluga e nell’Altaj. Queste mete, però, sono per lo più sconosciute ai turisti stranieri che solitamente scelgono Mosca, San Pietroburgo e altre città dell’Anello d’Oro (nel raggio di 400 km da Mosca). L’unico vantaggio è che spesso i turisti che comprano il pacchetto per il tour dell’Anello d’Oro riescono a godere anche della Russia rurale, avendo qualche giorno di permanenza nella campagna.

Complessivamente, il prezzo per una notte in una stanza di un agriturismo può variare dai 2 ai 25mila rubli (35-440 dollari), compresi i pasti, le escursioni e il lavoro nei campi. In media, invece, una settimana in un tipico villaggio rurale russo costa tra i 20 e i 30mila rubli (350-500 dollari).

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles