Al tifoso non serve il visto

La Duma approva la legge che esonera dalla richiesta di visto i turisti sportivi in possesso del "passaporto del tifoso"
Al tifoso non serve il visto
26 luglio 10:41 2018 Stampa

La Duma di Stato ha adottato in terza lettura la legge sull’entrata in esenzione dal visto in Russia prima della fine dell’anno per i titolari di un “passaporto del tifoso” (ID FAN).

La bozza di legge è stata presentata alla camera bassa del parlamento la scorsa settimana. La nota esplicativa del documento afferma che il progetto di legge federale “è preparato sulla base della positiva esperienza della Coppa del mondo Fifa 2018” e non richiederà ulteriori fondi dal bilancio federale.

Già in precedenza, Vladimir Putin aveva affermato che ai cittadini stranieri che possiedono il passaporto del tifoso verrà concesso il diritto di entrare più volte senza visti nel territorio federale della Russia entro la fine dell’anno. Allo stesso tempo è stato chiarito che i membri delle famiglie del proprietario del “Fan Id” potranno ottenere un visto gratuitamente. La misura è stata progettata per incentivare il flusso di turisti stranieri.

Dopo la conclusione dei campionati mondiali di calcio in Russia, il capo della Fifa Gianni Infantino aveva definito questa edizione la migliore della storia, ringraziando i russi per l’ospitalità ed elogiando il comitato organizzatore e il governo per la perfetta organizzazione della manifestazione.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Domenico Nucera
Domenico Nucera

View More Articles