Al via il gemellaggio Amatrice-Yelets

I sindaci delle due città, Sergio Pirozzi e Serjei Panov, hanno siglato il documento ieri mattina nella cittadina italiana
Al via il gemellaggio Amatrice-Yelets
05 aprile 11:51 2017 Stampa

È stato siglato ieri il gemellaggio fra le città di Amatrice e di Yelets (Federazione Russa). La cerimonia è avvenuta alla presenza dei sindaci Sergio Pirozzi e Serjei Panov e di alti rappresentanti dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia.,

L’iniziativa, resa possibile anche per il lavoro svolto  dal Presidente del movimento Alternativa per l’Italia, Vincenzo Avati e di Claudio Quaranta responsabile organizzazione, è tesa a instaurare stretti rapporti di collaborazione, scambi commerciali e culturali fra la cittadina italiana colpita così fortemente dal sisma dell’agosto dello scorso anno e la città russa di Yelets.

A ribadirlo, oltre al primo cittadino della cittadina sovietica situata nella parte centrale della Russia europea, è anche Dimitri Gurin, consigliere dell’ambasciatore russo in Italia e a capo della delegazione che ieri mattina si è recata ad Amatrice. “Il nostro – dice il consigliere Gurin – è un gemellaggio che getta le basi per relazioni presenti e future, nella prospettiva di una collaborazione proficua per entrambe le comunità“.

“A Yelets ci sono cinque grandi aziende italiane che hanno investito complessivamente circa 5 milioni di euro – aggiunge il sindaco Serjei Panov – e ci sono altre realtà internazionali che stanno investendo. Vogliamo essere vicini concretamente a questa comunità, che ha conosciuto una tragedia immane a causa di una calamità naturale e non per cause di guerra, e creare relazioni per una lunga collaborazione“.

“Questo appuntamento scaturisce da incontri che c’erano stati già dopo il terremoto del 24 agosto – ha aggiunto il sindaco di Amatrice Pirozzi – ci siamo rivisti, anche in seguito, fino all’appuntamento di oggi, che avvicina due mondi cosi’ distanti, ma che hanno cosi’ tante cose in comune. Questo gemellaggio e’ il primo passo di una grande collaborazione con la città di Yelets e la Federazione Russa. Agli amici qui presenti – ha proseguito Pirozzi – dico le stesse cose che ho detto domenica al principe Carlo, e cioè che se ci si impegna con la comunità di Amatrice bisogna dare seguito a questo impegno con i fatti, altrimenti, come vado a cercare il principe Carlo andrò a cercare anche loro”.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles