Anche l’Armenia guarda all’UE

Premier Pashinyan, l’Europa ci sosterrà nella realizzazione di riforme e nuovi progetti
Anche l’Armenia guarda all’UE
07 marzo 10:52 2019 Stampa

L’Unione europea è assolutamente pronta a sostenere l’Armenia nella realizzazione del programma di riforme e delle iniziative pubbliche per lo sviluppo socio-economico del paese. Lo ha dichiarato il capo del governo di Erevan, Nikol Pashinyan, durante la seduta parlamentare odierna. “La nostra delegazione è appena tornata da Bruxelles: stiamo per entrare in una nuova fase della realizzazione di quanto stabilito all’interno dell’Accordo di partenariato globale e rafforzato (Cepa) con l’Ue”, ha detto il premier, sottolineando l’importanza che le relazioni con Bruxelles hanno per il paese caucasico. “Nel prossimo futuro dovremo prendere una serie di decisioni importanti. Abbiamo discusso una serie di progetti su larga scala con l’Unione europea, soprattutto nel settore delle infrastrutture di trasporto”, aggiungendo di aver discusso anche altre iniziative nel campo delle risorse idriche, della costruzione di scuole e nel settore giudiziario.

Dopo le dichiarazioni del Presidente della Bielorussia, si tratta della seconda presa di posizione istituzionale di un Presidente di Paese membro della Comunità economica eurasiatica che segna una spaccatura politica all’interno della più importante istituzione politica eurasiatica.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author