Azbuka Vkusa, ora si paga con le impronte digitali

Il retailer russo ha introdotto il pagamento biometrico
Azbuka Vkusa, ora si paga con le impronte digitali
28 settembre 11:30 2016 Stampa

I clienti della catena di supermercati russa Azbuka Vkusa possono pagare i loro acquisti con le loro impronte digitali. Una delle più grandi reti di supermercati russi ha infatti introdotto il pagamento biometrico all’interno dei propri punti vendita. Lo ha riportato l’agenzia di stampa Kommersant citando il ceo della catena,Vladimir Sadovin.

Partner del progetto Sberbank. Entro la fine del 2016 il pagamento tramite impronte digitali sarà testato in diversi supermercati. Successivamente, si deciderà se introdurre il sistema in tutti i negozi.

Secondo Sadovin, i titolari di qualsiasi carta Visa o MasterCard possono pagare le merci con le impronte digitali scansionate. Quello di cui hanno bisogno è solo per completare una breve procedura di registrazione al supermercato per l’archiviazione dei propri dati, collegando le impronte digitali alla carta di pagamento.

Print this entry

view more articles

About Article Author

Anastasia
Anastasia

View More Articles