Warning: session_start(): open(/tmp/sess_fmfgbep83lfcbdua7uvgakq0r7, O_RDWR) failed: Disk quota exceeded (122) in /home/eurasiat/public_html/wp-content/plugins/wp-csv/wp-csv.php on line 77
Barilla, pasta più apprezzata all'esteroeurasiatx

Barilla, pasta più apprezzata all’estero

Ott 26, 2016 9:59 am

In Russia prodotte 27mila tonnellate entro la fine dell’anno

La pasta è un simbolo tutto italiano. Ultimamente il consumo del prodotto tipico Made in Italy sta crescendo, ma solo all’estero. Lo afferma Luca Barilla, vice presidente dell’omonimo gruppo, in occasione del World Pasta day. “La pasta è un prodotto di altissima qualità e italianità, ma noi italiani abbiamo dei patrimoni meravigliosi e non sappiamo valorizzarli, li denigriamo – ha detto Barilla -. La pasta italiana infatti è molto più apprezzata e valorizzata all’estero“.

L’Italia fa un grande consumo di pasta, ma non mostra segni di crescita. Al contrario, Paesi come Russia, Francia e Germania si stanno avvicinando sempre più al prodotto italiano, preferendolo a volte alle proprie tradizioni culinarie. “Il consumo di pasta in Italia storicamente è molto elevato – continua Luca Barilla -: 24 chili pro-capite mentre all’estero sono consumi molto più bassi, ma c’è di bello che lì i consumi crescono e la pasta sta entrando con successo in molte famiglie che fino a poco tempo fa non sapevano cosa fosse, quindi per i produttori di pasta italiani c’è una opportunità enorme”. Molti i segnali positivi all’estero. In particolare “in Russia, negli Stati Uniti. Ma anche in Europa. In Francia e Germania le nostre vendite stanno andando molto bene perché la gente si sta globalizzando, si sta aprendo rispetto alle proprie tradizioni culinarie e sta scoprendo la pasta”.

La Russia è uno dei mercati più promettenti per la pasta Made in Italy. Nel 2009 iniziò ad importare pasta Barilla e nel settembre 2015 il gruppo inaugurò il uno stabilimento con due linee produttive, che ora intende ampliare. “Un anno e mezzo fa abbiamo fatto un investimento molto importante (da 15 milioni di euro, ndr) in Russia. Avevamo qualche timore, ma anche speranze. La Russia infatti ci ha riservato una sorpresa molto positiva – racconta Luca Barilla -, meglio di quanto immaginavamo. Infatti, lo stabilimento inaugurato un anno e mezzo fa si sta avvicinando alla saturazione degli impianti per cui molto presto dovremo inserire altre due linee di produzione perché la domanda di pasta Barilla in Russia sta crescendo tantissimo”. Il gruppo italiano entro la fine di quest’anno prevede di arrivare ad una produzione locale pari a 27mila tonnellate, per un valore complessivo di 64 milioni di euro.

Source URL: http://eurasiatx.com/barilla-pasta-piu-apprezzata-allestero/?lang=it