Bilancio turistico definitivo: 5,7 milioni di visitatori, 49% stranieri

Maya Lomidze: "L'anno prossimo il flusso di turisti stranieri in Russia crescerà del 20%
Bilancio turistico definitivo: 5,7 milioni di visitatori, 49% stranieri
19 luglio 14:30 2018 Stampa

 

La conferenza stampa del direttore esecutivo di Ator (Associazione dei tour operator russi) dedicata all’impatto della Coppa del mondo del 2018 sul turismo russo, consente di poter fare i conti- se proprio non con dati ufficiali- almeno con dati verosimili. Ci ha provato il direttore esecutivo di Maya Lomidze, mettendo sul piatto della bilancia l’investimento complessivo per i mondiali (850 miliardi di rubli, 1% del pil) e i risultati turistici conseguiti per via calcistica. Innanzitutto un dato chiaro: “Sono stati 700 mila i fan stranieri venuti in Russia solo per la Coppa del Mondo”. Gli altri hanno unito l’utile al dilettevole. I benefici migliori si sono avuti in Kazan (che ha raddoppiato il propri turisti) e Kaliningrad che ha sfiorato il raddoppio. L’elenco dei Paesi di provenienza ha visto in testa gli Stati Uniti seguiti dal Sud America (in ordine di quantità di flussi: Colombia, Perù, Argentina, Brasile. Dietro il Sud America Corea del Sud, Giappone, Arabia Saudita, Iran, Polonia, Croazia, Germania, Francia. Ultima la Gran Bretagna, che pure è uscita dal torneo solo alla semifinale con la Croazia. I migliori spenders? I tifosi dell’Arabia hanno speso 8 milioni di rubli a Mosca in una sola sera.

Maya Lomidze , elaborando i dati in possesso, stima che dopo la Coppa ed entro la fine dell’anno la crescita turistica sarà del 10% mentre invece sarà più consistente quella del 2019 stimata in un + 20%.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author