Booking.com out in Crimea

Il Consolato Generale britannico a San Pietroburgo chiuderà il 31 luglio Il servizio Booking.com
Booking.com out in Crimea
17 luglio 11:03 2018 Stampa

Il servizio di prenotazione Booking.com ha smesso di funzionare in Crimea a causa delle sanzioni contro la Crimea e le autorità locali hanno escluso la possibilità per i turisti di prenotare posti nelle strutture ricettive della Crimea mediante Booking. Secondo le autorità della Penisola, Booking.com “deve rispettare le sanzioni commerciali dell’UE contro la Crimea e la sede nei Paesi Bassi non è autorizzata a offrire servizi direttamente collegati alle attività turistiche in Crimea”. Booking.com è un sistema di prenotazioni alberghiere con sede ad Amsterdam dal 1996. Il database del sito contiene oltre 1,7 milioni di profili di cittadini di  227 paesi offrendo servizi di prenotazione in 42 versioni linguistiche. Il consolato generale britannico a San Pietroburgo chiuderà gli uffici il 31 luglio. A metà aprile, la missione diplomatica ha riferito che il ministero degli esteri russo ha ordinato al consolato generale britannico a San Pietroburgo di completare i lavori prima del 1 ° agosto. Il consolato generale continuerà a lavorare in altre aree.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author