Calcio &Turismo, record per la Croazia

Battuta la Russia ai rigori, ha evitato sul campo l’empasse diplomatico del caso Skripal
Calcio &Turismo, record per la Croazia
08 luglio 12:37 2018 Stampa

La Croazia sta vivendo una estate splendida. La semifinale di Fifa 2018 non è l’unico traguardo memorabile dell’anno. Anzi, il miglior risultato conseguito non è avvenuto nella Federazione Russa ma in casa propria: un numero crescente di persone sceglie la Croazia come propria destinazione turistica. Lo rivelano nuovi dati dell’Ente nazionale croato per il turismo.

Nei primi sei mesi del 2018, 6,4 milioni di turisti hanno visitato la Croazia, generando 25,4 milioni di pernottamenti, con un aumento rispettivamente del 10 e 12% anno su anno, ha informato l’Ente. La maggior parte dei turisti (5,5 milioni) è arrivata dall’estero (+12%), generando 22,2 milioni di pernottamenti (+10%). A scegliere la Croazia, in particolare tedeschi, austriaci, sloveni, britannici e polacchi. Un aumento del 10% degli arrivi e dell’11% dei pernottamenti è stato registrato anche per quanto riguarda i cittadini croati.

Da gennaio a giugno, la maggior part dei pernottamenti è stata registrata sulle coste dell’Istria (7,4 milioni), seguita dall’area dalmata di Spalato (4,5 milioni) e dalla regione Primorje-Gorski Kotar (4,3 milioni). Dati positivi sono segnalati anche negli arrivi (+12%) e pernottamenti (+13%) nella parte continentale della Croazia. Le località più gettonate per quanto riguarda i pernottamenti sono state Dubrovnik, Rovigno, Zagabria, Parenzo, Spalato, Umago, Medulin, Lussinpiccolo, Zara e Tar.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author