Calenda-Dvorkovic: incontro su energia e industria

Successi del gruppo Enel, Strategia energetica Nazionale, Nord Stream 2 e pmi: questi i temi affrontati
Calenda-Dvorkovic: incontro su energia e industria
04 luglio 12:03 2017 Stampa

Si è tenuto ieri l’incontro tra il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il vice primo ministro russo, Arkady Dvorkovich. Cooperazione industriale ed energetica è stato il tema centrale del “proficuo incontro”, così definito dal ministro Calenda.

Numerose le questioni affrontate dai due rappresentanti. Il ministro dello Sviluppo economico ha parlato da subito con soddisfazione del nuovo successo del gruppo Enel che “attraverso la sua controllata Enel Russia, si è recentemente aggiudicato in una gara pubblica due progetti eolici, segnando un successo internazionale delle imprese italiane”. Sempre in tema di energia, il ministro italiano ha ricordato che il nostro Paese sta elaborando la sua Strategia Energetica Nazionale. Questa prevede un lento percorso di decarbonizzazione e di produzione sostenibile di energia che dovrebbe completarsi entro il 2030.

Altro tema affrontato è stato il progetto del gasdotto Nord Stream 2. In questo caso, l’Italia (che secondo le disposizioni della Commissione europea dovrebbe trovare un accordo con la Russia) ha annunciato di assumere “un atteggiamento pragmatico, ritenendo però che occorra, in caso di sua realizzazione (del gasdotto), mantenere un equilibrio dei flussi di approvvigionamento di gas anche dalle rotte da sud-est, per evitare conseguenze sui prezzi e sulla liquidità del mercato in tale regione d’Europa”.

Durante l’incontro, Calenda e Dvorkovich hanno avuto modo di parlare anche delle pmi. Secondo il ministro italiano, i rapporti commerciali tra piccole e medie imprese italiane e russe “possono trovare nella cooperazione bilaterale opportunità di crescita e internazionalizzazione“. Un tema questo che verrà approfondito nel prossimo incontro della “Task Force italo-russa sui distretti e le PMI” che si terrà a Ekaterinburg a ottobre di quest’anno.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles