Cina e Russia si avvicinano: 15 mld per costruire strade nella Federazione

L'obiettivo è aumentare i collegamenti tra Mongolia interna e Russia e facilitare il passaggio dei mezzi di trasporto
Cina e Russia si avvicinano: 15 mld per costruire strade nella Federazione
21 marzo 09:30 2017 Stampa

Si accorciano sempre più le distanze tra Cina e Russia. Questa volta sono le autorità della Mongolia interna, regione autonoma al confine tra Mongolia e Federazione, a voler investire, in quest’anno, 101 miliardi di yuan (equivalenti a 15 mld di dollari) per costruire strade in Russia.

L’obiettivo è quello di aumentare i collegamenti tra le regioni e facilitare il passaggio dei mezzi di trasporto. Come ha rivelato l’agenzia di stampa cinese Xinhua, per il 2017 verranno costruiti circa 20mila km di autostrada, di cui 3mila di alta velocità. Le autorità hanno soprattutto in mente di aumentare la costruzione di strade nella zone dei valichi di frontiera cino-russi, le città di Manzhouli ed Erenhot. Queste strade inoltre incrementeranno il traffico delle merci e faranno confluire il turismo cinese nella Siberia orientale.

Il progetto proposto dalla Mongolia interna, in realtà, non è l’unico tentativo di collegare la Repubblica popolare cinese con la Federazione. Entro il 2018, infatti, è previsto il completamento della costruzione dei due ponti sul fiume Amur: uno che collegherà la città russa di Blagoveshchensk con quella cinese di Heihe, mentre l’altro unirà la città cinese di Tongjiang con quella russa di Nižneleninskoe. La Cina, inoltre, ha iniziato una collaborazione anche con il Kazakistan, lavorando congiuntamente su ben 51 progetti.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles