Pechino revoca le restrizioni all’importazione di polli russi

Per Rosselkhoznadzor è il primo passo per l'apertura del mercato cinese
Pechino revoca le restrizioni all’importazione di polli russi
08 luglio 10:44 2016 Stampa

L’influenza aviaria non rappresenta più una minaccia e – di conseguenza – può riprendere il commercio di carne di pollo russa nel territorio cinese. È questo, in sintesi, quanto è annunciato ieri dal servizio di controllo di qualità, ispezione e quarantena cinese. Il documento, datato 1 luglio 2016 e pubblicato stamane su Tass, annulla inoltre il decreto che vieta l’importazione di pollame dalla Russia introdotto nel 2005.

La pubblicazione di questo documento è il primo passo per l’apertura del mercato cinese per le consegne di carne russa, ha commentato Rosselkhoznadzor, il servizio di controllo veterinario e fitosanitario russo: “La decisione di eliminare le restrizioni è un passo in più verso l’apertura del mercato cinese. La fase successiva è che i colleghi cinesi esaminino il sistema di controllo esistente in Russia e prendano in considerazione specifiche aziende russe nel caso in cui vi siano i giusti requisiti” ha commentato il portavoce ufficiale di Rosselkhoznadzor, Yulia Melano. 

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles