Coppa Uefa, San Pietroburgo regola i prezzi degli hotel

La proposta è stata pubblicata la scorsa settimana sul sito ufficiale del regolamento governativo russo
Coppa Uefa, San Pietroburgo regola i prezzi degli hotel
11 ottobre 15:02 2017 Stampa

In vista della Coppa Uefa 2020, San Pietroburgo comincia a regolare i prezzi degli hotel. Lo ha riferito il giornale RBC business, secondo il quale anche lo stesso governo russo cercherà di calmierare i prezzi degli alloggi.

San Pietroburgo è una delle 13 città europee destinate a condividere l’accoglienza della 60esima Coppa UEFA. Denominato come “a EURO for Europe”, il torneo del 2020 mira a “vedere il calcio come ponte tra le nazioni e come mezzo per avvicinare la competizione sportiva e i tifosi, che sono l’essenza fondamentale del gioco”, ha detto il presidente UEFA Aleksander Čeferin.

Tra il 12 giugno e il 12 luglio si svolgeranno tre partite di gruppo e una partita di quarto di finale nella Zenit Arena, lo stadio da 67mila posti di San Pietroburgo. La proposta di applicare un controllo statale sui prezzi degli hotel è stata pubblicata la scorsa settimana sul sito ufficiale del regolamento governativo. Questa è ormai una procedura standard in Russia per le competizioni sportive internazionali, ha spiegato RBC. La stessa decisione, infatti, era stata presa a dicembre 2012 per regolare i prezzi degli hotel nella città di Sochi durante il periodo delle Olimpiadi e Paralimpiadi 2014.

Nel febbraio 2016, Mosca aveva fissato i prezzi per la Coppa delle Confederazioni di 2017 FIFA e la Coppa del Mondo 2018 FIFA. Secondo il RBC, il prezzo medio degli  hotel a San Pietroburgo di quest’anno è stimato a 6.400 rubli (110 dollari) dalla società di consulenza JLL.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles