Cosa cercare e cosa bere alla 53/ma edizione di Vinitaly

Dal 7 aprile. Anche design e bio. Sold out spazi esposizione, 4.600 aziende
Cosa cercare e cosa bere alla 53/ma edizione di Vinitaly
01 aprile 09:15 2019 Stampa

4 mila e 600 aziende hanno scelto nel 2019 la 53/ma edizione di Vinitaly, a Verona, dal 7 al 10 aprile. Nel quartiere fieristico sarà possibile conoscere 16 mila etichette provienienti da 35 Paesi. Tra le novità, il nuovo salone Vinitaly Design e l’Organic Hall, l’agorà dei vini naturali e bio.

Confermata da Veronafiere la formula di Vinitaly: business in fiera, e wine lovers in città, con Vinitaly and the City (5-8 aprile) nei luoghi più caratteristici del centro storico scaligero. ”Arriva un Vinitaly no limits”, spiega il Ceo di Veronafiere, Giovanni Mantovani : “un’altra edizione in crescita. Grande l’attenzione ai buyer esteri e asiatici in particolare. Al Vinitaly (in termini di presenze espositive e metri quadrati netti il più grande di sempre), sono in media ad ogni edizione più di 5.500 gli operatori provenienti da tutto il mondo , ha precisato Mantovani, ricordando che l’edizione 2019 sarà ”una digital transformation liquida. La faremo anche digitalizzando e profilando sempre più Vinitaly, che già oggi conta sulla più grande wine library del vino italiano al mondo, con i contenuti di 4.600 aziende e 17.000 etichette tradotti in 9 lingue. Una directory che sotto evento registra 1,2 milioni di pagine viste”.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author