Cremlino, dubbi su veridicità nuove indiscrezioni su “caso Skripal”

Sito informativo britannico: nel 2915 altro caso in Bulgaria
Cremlino, dubbi su veridicità nuove indiscrezioni su “caso Skripal”
08 febbraio 14:11 2019 Stampa

Le autorità di Mosca non sono in grado di stabilire la veridicità di alcune informazioni recentemente diffuse dal sito web di giornalismo investigativo britannico “Bellingcat”, stando alle quali ci sarebbe una connessione tra il tentativo di avvelenamento ai danni dell’ex funzionario dell’intelligence russa Sergej Skripal e un episodio analogo avvenuto nell’aprile del 2015 in Bulgaria ai danni di un imprenditore operante nel settore dell’industria della difesa, Emilian Gebrev. Lo ha dichiarato questa mattina il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov. “Siamo al corrente delle notizie che sono state diffuse. Non siamo tuttavia sicuri della veridicità di tali affermazioni, dal momento che è molto difficile che un simile utilizzo di un agente chimico in Europa sia passato inosservato nel 2015”, ha detto il portavoce presidenziale.

 

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author