Curarsi in Italia? Possibile, facile, vantaggioso!

Nel corso della missione Italy meets Caucasus, a Essentuki, nel Caucaso settentrionale, presentato il progetto per lo sviluppo del turismo sanitario in Italia, nato dalla partnership Ispromedia-Raphael Consulting
Curarsi in Italia? Possibile, facile, vantaggioso!
12 luglio 18:11 2018 Stampa

Il progetto presentato ad operatori turistici e sanitari offre prodotti e servizi sanitari rivolti ai turisti russi in Italia (comunque agli utenti di lingua russa che si trovano occasionalmente nel nostro Paese).

Si parte con la città di Roma, destinazione principale del turista russo in Italia, dove lo scorso anno sono sbarcati dalla Federazione russa circa 270mila passeggeri (circa un terzo del totale in Italia). Ma il servizio verrà presto esteso ad altre 3 città: Milano, Padova e Bari.

Il progetto punta, nella sua prima fase, alla creazione di un centro diagnostico con presenza di personale professionale russofono in grado di assistere l’utente in ogni fase del suo percorso diagnostico. Non solo, anche i referti vengono rilasciati in lingua russa e certificati, in modo da costituire strumenti diagnostici utili anche al medico curante russo dopo il ritorno a casa.

I servizi comprendono esami diagnostici presso il domicilio dell’utente (hotel o appartamento), transfer e presenza continuativa da parte di personale specializzato , in modo da garantire all’utente la massima  qualità del servizio. Le prestazioni che necessitano di strumentazione non trasportabile o di sedute medicali altamente specializzate vengono rese presso le sedi ambulatoriali. Il servizio è attivo a Roma dalle 7 alle 24, tutti i giorni della settimana. Comprende anche l’assistenza e l’accompagnamento del paziente nelle strutture specializzate e offre anche un servizio legale laddove sia necessaria o possibile un’azione di rivalsa legale.

Klaudziya Haponava

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author