Die Welt: Ue ha speso 30 mld di euro per sanzioni contro la Russia

Il Paese europeo ad averne risentito di più è stata la Germania, che ha perso 11,1 miliardi di euro
Die Welt: Ue ha speso 30 mld di euro per sanzioni contro la Russia
10 ottobre 15:51 2017 Stampa

Le sanzioni contro la Russia sono costate all’Ue 30 miliardi di euro. Lo ha rivelato il quotidiano tedesco Die Welt, riprendendo i dati di un’indagine commissionata dal Parlamento europeo all’istituto austriaco Wifo.

Secondo il rapporto, il Paese ad aver pagato lo scotto maggiore delle sanzioni è stata la Germania, che ha registrato 11,1 miliardi di euro in negativo. Subito dopo, ci sono Polonia, Gran Bretagna e Francia. Situazione diversa, invece, si ha se si guarda l’export.

Considerando le percentuali sul totale delle esportazioni europee, infatti, Cipro è tra i Paesi più penalizzati. Le sue esportazioni verso la Russia, di fatto, sono diminuite di un terzo. Particolarmente danneggiate sono state anche Grecia ( che ha perso il 23 percento dell’export) e Croazia (-21 percento). In questo caso, la Germania non ne ha risentito per prima: le sue esportazioni sono calate del 13,4 percento.

Di fatto, sembra che le intenzioni europee ed americane di mettere in difficoltà la Russia non stiano funzionando. Secondo il rapporto, infatti, la Russia si starebbe riprendendo  “e la sua economia potrebbe crescere dell’1,7 percento”. Frutto, questa ripresa, di un lento distacco della Federazione dall’economia occidentale.

“Mosca riceverà presto un rating positivo: è solo una questione di tempo… Gli investitori sono già pronti a prestare denaro alla Russia. In estate, quando la relazione tra Mosca e Washington hanno toccato il fondo, Mosca si è assicurata 3 miliardi di dollari sui mercati finanziari”, ha concluso il rapporto.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles