Donbass, confermati Pushilin a Donetsk e Pasechnik a Luhansk

Le elezioni non riconosciute dalla comunità internazionale che si sono svolte ieri nel Donbass hanno determinato una netta conferma dei leader già in carica.
Donbass, confermati Pushilin a Donetsk e Pasechnik a Luhansk
12 novembre 09:43 2018 Stampa

Denis Pushilin, governatore uscente dell’autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, ha ricevuto circa il 60,9 per cento dei voti, al 97,52 per cento dello spoglio. È quanto riferito da presidente della Commissione elettorale centrale della repubblica, Olga Pozdnyakov. Il governatore uscente è seguito da Roman Khramenkov, che ha raccolto il 14,1 per cento dei consensi e da Elena Shishkina con il 9,2 per cento. Anche a Luhansk il leader de facto dell’autoproclamata repubblica popolare, Leonid Pasechnik, è in testa alle elezioni con il 68,4 percento dei voti dopo che sono stati conteggiati del 96 per cento dei voti. A riferirlo è la presidente della Commissione elettorale centrale, Elena Kravchenko. Stessa sorte per il movimento politico di Pasechnik, Mir Luganshchine, che è in testa alle elezioni parlamentari con il 74,13 per cento dei voti.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author