Energia, accordo Russia-Austria esteso fino al 2024

L'intesa è stata firmata il giorno della visita del presidente russo Vladimir Putin a Vienna
Energia, accordo Russia-Austria esteso fino al 2024
06 giugno 15:09 2018 Stampa

Il gigante del gas russo Gazprom e la compagnia austriaca OMV hanno firmato un nuovo accordo per estendere le forniture di gas in Russia fino al 2040.

L’accordo è stato firmato il giorno della visita del presidente russo Vladimir Putin a Vienna, in quello che è stato il suo primo viaggio in Occidente dopo la visita in Finlandia a metà 2017 e la rielezione all’inizio di quest’anno. La Russia aveva già un accordo di questo tipo con l’Austria, che prevedeva l’erogazione di gas russo fino al 2028.

Lo scorso anno Gazprom ha aumentato le forniture di gas in Austria di oltre il 50% a 9 miliardi di metri cubi, partendo da 6,1 miliardi di metri cubi nel 2016. Nel 2018 le esportazioni di gas russo in Austria sono aumentate di un ulteriore 70% tra gennaio e metà maggio rispetto a allo stesso periodo del 2017.

La visita di Putin e il nuovo accordo hanno fatto parte delle celebrazioni che hanno segnato 50 anni da quando le ditte di energia OMV e Gazprom hanno firmato un accordo per la fornitura di gas.

OMV è anche uno dei quattro partner occidentali del progetto Nord Stream 2 di Gazprom per esportare gas nell’Europa occidentale attraverso la Germania. Il consorzio che sovrintende al progetto ha annunciato che il mese scorso ha iniziato i lavori preparatori al largo della costa baltica della Germania.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles