Erdogan dice sì al Turkish Stream

Ratificato l’accordo con Mosca sul progetto del gasdotto
Erdogan dice sì al Turkish Stream
07 dicembre 10:17 2016 Stampa

Dopo il sì della della Grande Assemblea Nazionale della Turchia, arriva la ratifica del presidente. Erdogan infatti ha firmato il disegno di legge per ratificare l’accordo con Mosca sul progetto del gasdotto Turkish Stream, che punta a portare il gas russo in Europa attraverso il Mar Nero, passando per la Turchia.

Lo scorso 10 ottobre era stato firmato un accordo intergovernativo tra Russia e Turchia che prevedeva la costruzione di due condotte del gasdotto sul fondo del Mar Nero. La capacità di ognuna è oltre 15 miliardi di metri cubi di gas. Le forniture della prima pipeline saranno destinate esclusivamente ai consumatori turchi, mentre la seconda sarà utilizzata per il gas al mercato europeo. Secondo quanto stabilito nell’accordo intergovernativo dello scorso 10 ottobre, entrambe le pipeline dovranno essere ultimate entro la fine del 2019.

Il progetto del Turkish Stream è stato annunciato a fine del 2014 dal presidente russo Vladimir Putin durante la sua visita di Stato in Turchia. A novembre 2015 il progetto è stato sospeso dopo che un aereo russo è stato abbattuto da un caccia turco in Siria. Poi il disgelo nelle relazioni tra Mosca e Ankara, iniziato lo scorso giugno dopo le scuse della Turchia alla Russia.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles