Accordo Erdogan-Putin, sì al Turkish Stream

Il progetto sarà finito entro dicembre 2019
Accordo Erdogan-Putin, sì al Turkish Stream
11 ottobre 11:08 2016 Stampa

Due condotte del Turkish Stream sul fondo del Mar Nero. È quanto prevede l’accordo tra Russia e Turchia siglato ieri dai ministri dell’Energia dei due Paesi. Al termine di un’ora e 40 minuti d’incontro, i presidenti Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan hanno raggiunto a Istanbul un accordo sui termini del progetto.
Il gasdotto Turkish Stream punta a portare il gas russo in Europa attraverso il Mar Nero, passando per la Turchia.

La capacità di ogni condotta è oltre 15 miliardi di metri cubi di gas. Le forniture tramite della prima pipeline saranno destinate esclusivamente ai consumatori turchi, mentre il secondo sarà utilizzato per il del gas al mercato europeo. Secondo quanto stabilito nell’accordo, entrambe le pipeline devono esser finiti entro la fine del 2019. In precedenza Gazprom aveva comunicato di aver già ricevuto da Ankara la maggior parte dei permessi per la realizzazione del progetto.

 

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles