Expo 2017, un trampolino per il turismo kazako

Firmato memorandum di cooperazione tra Expo 2017 e l'Organizzazione mondiale del turismo
Expo 2017, un trampolino per il turismo kazako
28 giugno 12:33 2016 Stampa

L’Organizzazione mondiale del turismo (Unwto – United Nations World Tourism Organization) ed Expo 2017 terranno una conferenza congiunta dal titolo “Il turismo e l’energia del futuro”, a fine giugno 2017 durante i giorni dell’esposizione. Secondo l’ufficio stampa dell’Expo, più di 150 ministri del turismo parteciperanno all’evento.

Il presidente del consiglio di amministrazione di Astana Expo 2017, Akhmetzhan Yessimov, e il segretario generale dellla Unwto, Taleb Rifai, hanno firmato un memorandum di cooperazione. “Crediamo che il forum che si terrà durante la nostra mostra diventerà una piattaforma efficace per la promozione del turismo sostenibile in Kazakistan – ha detto Yessimov -. Expo 2017 ad Astana sarà il più grande evento internazionale del prossimo anno e la Unwto è un’organizzazione leader nel settore del turismo”.

“Il memorandum – ha dichiarato Rifai – fornirà un nuovo livello di cooperazione bilaterale tra le nostre organizzazioni e darà un contributo significativo alla promozione del marchio turistico del Kazakistan“.

In occasione della presentazione del rapporto Expo 2017 durante la 159esima sessione dell’Assemblea generale della International Exhibitions Bureau (Bie), a Parigi, i rappresentanti hanno dichiarato che il Kazakistan l’anno prossimo intende introdurre un regime visa free per alcuni Paesi come Malesia, Monaco, Singapore e 35 Paesi membri dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), la maggior parte dei quali sono membri Ue. La decisione avrà un effetto positivo sul flusso di turisti stranieri in Kazakistan, soprattutto durante i grandi eventi, come Expo 2017.

Almeno cinque milioni di visitatori sono attesi per l’evento del prossimo anno che ospiterà circa 3mila attività tematiche ed eventi di intrattenimento nel corso di 90 giorni.

Nel tentativo di attirare i turisti stranieri durante i grandi eventi internazionali e con l’intenzione di sviluppare il marchio del turismo kazako, Yessimov ha incontrato anche Marta Blanco, direttore generale di Turespaña a Madrid. “Tenendo conto che Turespaña è responsabile del marketing spagnolo nel mondo e gestisce il marchio turistico del Paese, che ha permesso alla Spagna di diventare il terzo Paese al mondo per numero di turisti stranieri e accogliere il 6 percento di tutti i turisti nel mondo, speriamo che la nostra partnership strategica con la vostra organizzazione nazionale si occupi in primo luogo di attrarre un grande numero di ospiti stranieri”, ha concluso Yessimov.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles