Fifa 2018, arriva (in ritardo) anche lo stadio di Samara

La costruzione dell'arena verrà completata entro la fine del 2017
Fifa 2018, arriva (in ritardo) anche lo stadio di Samara
30 agosto 14:00 2017 Stampa

Anche Samara è (quasi) pronta ad accogliere i Mondiali di calcio del 2018. La città russa, infatti, nonostante un lieve ritardo, ha annunciato il completamento del suo stadio entro la fine di quest’anno. Lo ha confermato alla stampa Alexei Sorokin, capo del Comitato Organizzatore Locale (LOC) Russia -2018.

Allo stato attuale, la fase di costruzione è in ritardo di circa un mese rispetto alla tabella di marcia prefissata. Ma, nonostante questo, le autorità cittadine si sentono di garantire che il completamento dell’opera avverrà entro la fine del 2017. “È impossibile assicurare una simultaneità assoluta nella costruzione di tutti gli stadi. Alcuni stanno guadagnando il vantaggio, alcuni sono leggermente in ritardo – ha ammesso Sorokin – . A causa di una serie di fattori, Samara è in ritardo, ma ora il gap è in fase di superamento: la scorsa settimana, c’è stata una visita che ha aiutato a rendere la situazione chiara e a rimuovere molti problemi. Crediamo che saremo in grado di costruire tutto in tempo e avremo il tempo di organizzare diversi giochi in primavera, come in altri stadi “, ha concluso.

Lo stadio, che conterrà ben 45mila posti, è stata collocato nella periferia della città russa, nelle vicinanze delle strade principali che conducono all’aeroporto e a Togliatti. Dal punto di vista architettonico, la struttura riflette l’immagine di Samara come città aeronautica e delle tecnologie spaziali. La cupola di 60 metri che si ergerà sullo stadio, infatti, richiama molto l’idea di una navicella spaziale.

Dopo aver ospitato la Fifa Confederations Cup durante quest’estate, la Russia è ora pronta ad accogliere i Mondiali. Saranno undici le città che ospiteranno le partite del torneo: Mosca, San Pietroburgo, Sochi, Kazan, Saransk, Kaliningrad, Volgograd, Rostov-on-Don, Nizhny Novgorod, Yekaterinburg e Samara. I tifosi, perciò, potranno assistere alla competizione calcistica nei dodici stadi russi (di cui due a Mosca) dal 14 giugno al 15 luglio del prossimo anno.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles