Fondo kazako-ungherese per l’agricoltura

Oltre 40 milioni di dollari per portare a compimento progetti di sviluppo nella trasformazione dei prodotti, la zootecnia, e la produzione alimentare
Fondo kazako-ungherese per l’agricoltura
17 ottobre 12:35 2016 Stampa

Ungheria e Kazakistan hanno formato un accordo intergovernativo per la creazione di un fondo  che aiuti a rafforzare la cooperazione economica e commerciale tra i Paesi. Lo ha annunciato oggi il Ministro dell’Economia ungherese Mihaly Varga nel corso di un business forum: “Siamo molto lieti della creazione del fondo kazako-ungherese  il cui obiettivo è lo sviluppo dell’agricoltura, la trasformazione dei prodotti, la zootecnia, e la produzione alimentare. A questo proposto abbiamo investito già oltre 20 milioni di dollari, in quanto il Kazakistan è oggi il nostro quarto partner più importante della Csi (la confederazione composta da 9 delle 15 repubbliche dell’ex Unione Sovietica, ndr).

Varga ha sottolineato la solidità del rapporto con Astana e le possibilità di ampliare l’interscambio specialmente per quanto riguarda il potenziale dei prodotti importati: “Quest’anno le nostre esportazioni verso il Kazakistan hanno raggiunto 130 milioni di euro, mentre le importazioni sono state pari a 17,3 milioni di euro nel primo semestre del 2016. Il fatturato del commercio bilaterale è aumentato del 20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e ha raggiunto 88 milioni di euro. Ad oggi le nostre banche già forniscono supporto e creano opportunità per coloro che desiderano entrare nel mercato kazako” ha detto.

A sua volta Timur Zhaksylykov, Vice-Ministro dell’Economia Nazionale del Kazakhstan, ha osservato che il Paese “porta avanti con successo circa 50 joint venture con la partecipazione di capitale ungherese, che già comprende i settori delle costruzioni, del commercio e della produzione. I nostri paesi hanno un grande potenziale per l’espansione della cooperazione commerciale ed economica, che non viene utilizzato a pieno. Il fondo odierno darà un nuovo impulso all’espansione della cooperazione commerciale-economica con nuovi investimenti” ha concluso il politico. Un passo futuro annunciato da Zhaksylykov è la volontà di attivare a breve nuove cooperazioni in materia di energia,  ingegneria, comunicazioni, industria alimentare e nel settore farmaceutico.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles