Gli occhi del fisco sul conto in banca

Una nuova procedura in vigore dal 2019 consentirò al fisco di controllare lo stato dei conti correnti dei privati cittadini
Gli occhi del fisco sul conto in banca
09 ottobre 12:42 2018 Stampa

Una nuova procedura di richiesta agli istituti bancari della Federazione russa consentirà al Servizio Federale della Tassazione di ricevere maggiori informazioni sui conti dei contribuenti.

Grazie a questo nuovo strumento – che interessa tutti i contribuenti, sia privati cittadini che imprenditori e aziende – gli ispettori saranno in grado di scoprire direttamente dalla banca tutti i conti aperti da un particolare soggetto, nonché i saldi e i movimenti di fondi su conti e depositi. Nella richiesta, il Servizio Federale dovrà comunque indicare il motivo del controllo e lo stato della persona sottoposta a ispezione.

Tale misura semplificherebbe l’applicazione del servizio fiscale, dicono gli esperti. Ma allo stesso tempo, la banca ha il diritto di rifiutare al Servizio le richieste riguardanti i contributi personali dell’imprenditore.

Il Servizio Federale ha spiegato che il nuovo ordine tiene conto delle modifiche al sistema fiscale effettuate nel 2016-2017. Dal momento che le autorità sono tenute a monitorare il rispetto delle leggi in materia di imposte e tasse, le stesse devono poter ricevere dati sulle transazioni bancarie relative a conti e depositi bancari.

La procedura, autorizzata dal Ministero della Giustizia, entrerà in vigore nella primavera del 2019.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Domenico Nucera
Domenico Nucera

View More Articles