Il “Plan B” della Lukoil

Qualche imbarazzo, un po’ di proteste. Il marchio Plan B, di proprietà di Yusuf Alekperov, figlio del Presidente della Lukoil, è stato messo in vendita nella rete Lukoil.
Il “Plan B” della Lukoil
04 marzo 18:34 2018 Stampa

La rete distributiva è quella del padre. L’impresa produttiva è quella del figlio. Una è un gigante dell’energia. L’altra desidera diventare gigante nel settore delle bevande energetiche.

Energia+ energia = Plan b.

Nella formula magica si sono introdotti alcuni giornalisti che sono andati a cercare documenti per verificare gli attori della nuova offerta presente nelle stazioni di rifornimento. Il brevetto per il marchio Plan B è stato rilasciato alla fine dello scorso anno alla società economica Ecto, che è stata registrata nella capitale russa nel 2016. Ed il proprietario unico delle bevande prodotte nello stabilimento moscovita Megapak è Yusuf Alekperov. Conflitto d’interesse? La risposta è “ni”. La direzione dell’azienda aveva emesso un bando per bevande al caffè e ai gusti tropicali. Poi è suntata Plan b che nel frattempo aveva prodotto circa 200.000 confezioni che a su volta è finita, dopo la promozione, sugli scaffali della catena di vendita “Dixie“.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author