“Imprevedibilità Usa”: il Cremlino mette le mani avanti

Prima di summit Putin-Trump in programma a margine del G-20 in Argentina.
“Imprevedibilità Usa”: il Cremlino mette le mani avanti
14 novembre 14:39 2018 Stampa

Il Cremlino ha denunciato oggi “l’imprevedibilità” degli Stati Uniti, che provoca una “profonda preoccupazione in tutto il mondo”, a due settimane dal previsto incontro tra Vladimir Putin e il presidente americano Donald Trump a margine del G-20 del 30 novembre e 1 dicembre a Buenos Aires, in Argentina.

“Il fatto che l’America sia diventata imprevedibile negli ultimi tempi non è un segreto per nessuno”, ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, in un’intervista rilasciata a Dozhd TV durante la partecipazione di Putin a un summit regionale a Singapore. “Tale imprevedibilità del più grande paese, dell’economia più potente del mondo, è oggetto di profonda preoccupazione in tutto il mondo”.

A Singapore si trova anche il vicepresidente americano Mike Pence, con cui “non è previsto alcun incontro a margine”, ha precisato Peskov, aggiungendo che “un tale incontro non è necessario, dal momento che ci stiamo preparando per un vero incontro in Argentina” tra Putin e Trump.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author