Iran, Siria e Ucraina: fitta agenda per tedesco Maas a Mosca

Oggi l'incontro del ministro esteri tedesco con Lavrov
Iran, Siria e Ucraina: fitta agenda per tedesco Maas a Mosca
10 maggio 10:39 2018 Stampa

Esordio difficile oggi a Mosca per il neoministro degli Esteri tedesco Heiko Maas che incontrerà il suo collega russo e veterano delle diplomazia, Sergei Lavrov. Se nell’agenda dei lavori vi erano già diversi dossier spinosi, dalla Siria all’Ucraina, la decisione della Casa Bianca di ritirarsi dall’accordo sul nucleare iraniano ha gettato sul tavolo dei colloqui un’altra questione ancor più urgente e scottante.

Il socialdemocratico Heiko Maas, a differenza dei suoi predecessori Frank-Walter Steinmeier e Sigmar Gabriel, ha avuto fin dall’inizio del suo mandato un atteggiamento molto critico nei confronti di Mosca – ricorda il quotidiano tedesco “die Welt”. Ma adesso “deve ragionare con Mosca sulle misure” per salvare l’accordo nucleare con l’Iran, come gli suggeriscono molti politici sia della maggioranza che dell’opposizione.

“Abbiamo necessità di una politica europea comune con la Russia, perché abbiamo interessi comuni, sia nella lotta contro il terrorismo e il jihadismo, che nel commercio, che nella salvaguardia dell’accordo nucleare con l’Iran”, ha ricordato alla Welt il vicecapogruppo della Cdu, Johann Wadephul. Per per l’europarlamentare Achim Post, sarebbe “giusto e intelligente dialogare con una superpotenza come la Russia”.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author