Italia contro le sanzioni. Moretti: ”Renzi coraggioso”

Dopo il Consiglio europeo, l’ad di Leonardo-Finmeccanica parla della posizione del premier Renzi
Italia contro le sanzioni. Moretti: ”Renzi coraggioso”
21 ottobre 11:21 2016 Stampa

Si è conclusa a tarda notte la prima sessione del Consiglio europeo riunitosi ieri a Bruxelles. I Ventotto hanno espresso “ferma condanna per gli attacchi perpetrati dal regime siriano e dai suoi alleati, in particolare la Russia, contro le popolazioni civili di Aleppo“. Lo si legge nelle conclusioni del vertice.

“Sul tema della Siria – ha detto il premier italiano Matteo Renzi ieri notte al termine della prima giornata dei lavori del vertice – tutti noi siamo molto preoccupati. Abbiamo approvato un documento che richiama l’esigenza di arrivare il più velocemente possibile a un accordo, una tregua vera, e al processo di transizione politica che da tempo aspettiamo”.

Durante la discussione, due posizioni distinte. “La prima – ha detto Renzi – è la posizione di chi parla di sanzioni alla Russia, con riferimento al dossier ucraino. Questo argomento sarà ripreso alla scadenza della sanzioni, cioè gennaio 2017”. La seconda è quella condivisa dal premier italiano: “Io credo – ha detto Renzi – non abbia senso inserire anche qui (nella discussione sulla situazione in Siria, ndr.) un riferimento a sanzioni contro la Russia. Del resto, è la stessa posizione che hanno approvato lunedì i ministri degli Esteri durante il Consigli Ue a Lussemburgo”.

I primi commenti alla notizia arrivano da Verona, dove è in corso il V Forum economico organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia, Fondazione Roscongress e Forum economico internazionale di San Pietroburgo. “La posizione espressa da Renzi non è cosa da poco – ha detto l’ad di Leonardo-Finmeccanica, Mauro Moretti – anche perché arrivava dagli Stati Uniti; ci vuole un certo coraggio a fare questo tipo di esercizio. Questo sta a testimoniare che esistono dei rapporti assolutamente buoni tra Italia e Russia, mantenuti in un momento di crisi drammatica”.

 

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles