Juncker: ”Reagiremo a nuove sanzioni Usa”

Le parole del portavoce di Putin, Peskov, e del presidente dell'esecutivo Ue, Juncker
Juncker: ”Reagiremo a nuove sanzioni Usa”
26 luglio 16:45 2017 Stampa

Nuove sanzioni contro Russia. È una notizia “triste” e che “suscita rammarico”. Sono le parole di Dmitri Peskov, portavoce di Putin, in seguito all’approvazione da parte della Camera dei rappresentanti Usa. “Adesso – ha dichiarato Peskov – si può dire che le notizie sono assai tristi dal punto di vista dei rapporti russo-americani e delle prospettive del loro sviluppo, e sono altrettanto lamentevoli dal punto di vista del diritto internazionale e dei rapporti commerciali internazionali“.

Il presidente dell’esecutivo Ue, Jean-Claude Juncker, dopo la riunione del collegio dei commissari, ha affermato che la “legge Usa che da il via libera a nuove sanzioni verso la Russia potrebbe avere effetti che impattano sugli interessi energetici europei. Per questo la Commissione ha concluso oggi che se le nostre preoccupazioni non sono tenute a sufficienza in considerazione, siamo pronti a reagire appropriatamente entro giorni. L’Ue – ha precisato Juncker – è pienamente impegnata al rispetto del regime delle sanzioni alla Russia. Tuttavia, l’unità del G7 sulle sanzioni e un coordinamento stretto tra gli alleati sono alla base per assicurare la piena implementazione degli accordi di Minsk”.

La legge adottata dalla Camera dei rappresentanti Usa, sottolineano dalla Commissione europea, prevede l’imposizione di sanzioni su qualsiasi società, europee incluse, che contribuisca allo sviluppo, alla manutenzione o alla modernizzazione dei gasdotti dalla Russia. Il timore è che questo possa colpire l’infrastruttura che trasporta forniture energetiche all’Europa. Per Bruxelles, potrebbe anche avere un impatto su “progetti cruciali” di diversificazione energetica.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles