Kazakistan-Russia, un’azione comune per la cultura

Firmato ad Astana il documento per la cooperazione tra i due Paesi nel triennio 2017-2019
Kazakistan-Russia, un’azione comune per la cultura
22 febbraio 12:44 2017 Stampa

Firmato il piano d’azione congiunto tra Kazakistan e Russia nel campo della cultura per l’anno 2017. Il documento è stato firmato dal Ministro della Cultura e dello Sport del Kazakistan, Arystanbek Muhamediuly, e dal Ministro della Cultura della Russia, Vladimir Medinskyi. La cerimonia si è svolta nei locali della National University of Arts di Astana.

“Kazakistan e Russia hanno una forte amicizia e una relazione di buon vicinato basate sulla comprensione e il rispetto reciproco – ha dichiarato Muhamediuly durante la cerimonia -. Oggi stiamo firmando un documento importante, che sono certo continuerà questa tradizione sviluppata nel corso di molti anni di stretta cooperazione”.

Stando alle parole del ministro kazako, il piano d’azione comune deve essere approvato al fine di attuare programmi di cooperazione nel campo della cultura per il prossimo triennio, dal 2017 al 2019.

“All’interno dell’accordo abbiamo concordato, in primo luogo, sulla cooperazione nel campo della produzione cinematografica. In secondo luogo – ha dichiarato Medinskyi -, in occasione dell’Expo, arriveranno ad Astana il Teatro Mariinsky e il Teatro Mikhailovsky. Sono inoltre in corso alcune trattative per il tour del Teatro d’Arte di Mosca Chekhov e altre trattative per il trasporto di una mostra dell’Ermitage ad Astana”.

Secondo il piano d’azione adottato, i due Paesi intendono costruire nuove opportunità di dialogo per il 2019, con la possibilità di realizzare scambi culturali russo-kazaki.

Inoltre, i partecipanti hanno concordato di estendere la loro piena collaborazione nella realizzazione di eventi culturali in occasione di Expo 2017 ad Astana.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles