Kirill scrive al Papa e chiede protezione per i credenti ortodossi in Russia

Appello anche al Segretario generale delle Nazioni Unite
Kirill scrive al Papa e chiede protezione per i credenti ortodossi in Russia
14 dicembre 11:40 2018 Stampa

Il Patriarca della Chiesa ortodossa russa ha invitato il Papa, il Segretario generale delle Nazioni Unite (e altri leader mondiali) a proteggere i credenti ortodossi in Ucraina contro le oppressioni esercitate  dalle autorità locali sui chierici designati da Mosca.

“Ultimamente, l’intervento di leader secolari dello Stato ucraino negli affari ecclesiastici ha portato intense pressioni sui vescovi e sul clero della Chiesa ortodossa ucraina”, ha scritto il Patriarca Kirill, aggiungendo che la pressione è stata l’inizio di una “persecuzione su vasta scala”. Il leader ortodosso ha anche criticato il presidente ucraino Petro Poroshenko per quella che ha definito una “ostinata” ostilità verso la chiesa.

 

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author