La Cina è il primo importatore di prodotti russi

La Repubblica popolare cinese ha superato la Turchia
La Cina è il primo importatore di prodotti russi
12 novembre 15:00 2016 Stampa

Nei primi nove mesi del 2016, il 10,8 percento di prodotti alimentari russi esportati sono stati destinati alla Cina. Questi i dati del Servizio federale delle dogane.

Dallo scorso mese di gennaio Pechino ha acquistato più di 1,13 miliardi di dollari di cibo dalla Federazione, il 22,1 percento in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Secondo i dati riportati dall’agenzia di stampa russa Rbc, il pesce congelato costituisce oltre il 60 percento delle esportazioni. Il secondo gruppo di alimenti più importante è costituito da soia (8,4 percento), olio di girasole (7,9 percento) e olio di soia (4,1 percento).

La Cina intende mantenere la sua posizione di top importer di prodotti alimentari russi anche in futuro. All’inizio di questo mese, diverse grandi aziende alimentari, tra cui Stoilenskaya Niva, Mikoyanovsky Meat Processing Plant e la produttrice di bevande Aqualife, hanno raggiunto un accordo provvisorio per la fornitura alla Cina di oltre 110 milioni di dollari di alimenti.

In particolare, nei primi nove mesi del 2016, la Cina ha acquistato più di 12mila tonnellate di cioccolato dalla Russia per un valore di 38,4 milioni di dollari, quattro volte in più rispetto allo scorso anno. Succhi di frutta e verdura sono inoltre cresciuti di tre volte, raggiungendo un valore totale di 1,3 milioni di dollari.
La crescita maggiore è stata registrata nelle esportazioni di gelato russo. Fino ad oggi la Cina ha importato 4,2 milioni di dollari di gelato russo, cinque volte di più rispetto allo scorso anno.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles