La Commissione eurasiatica pronta all’accordo per il mercato comune dell’elettricità entro luglio 2019

L’annuncio di Shenets, direttore del dipartimento Energia della Comunità Economica Eurasiatica
La Commissione eurasiatica pronta all’accordo per il mercato comune dell’elettricità entro luglio 2019
11 ottobre 12:13 2018 Stampa

La Commissione economica eurasiatica (CEE) adotterà l’ accordo internazionale per la creazione del mercato comune dell’elettricità nell’Unione economica eurasiatica (EAEU) entro il 1° luglio 2019. La decisione è stata comunicata da Leonid Shenets, direttore del dipartimento Energia della CEE: “Le parti sono già riuscite a rimuovere i disaccordi e a regolare il costo della trasmissione di energia elettrica attraverso le reti della Federazione russa”. Lo scorso anno il volume degli scambi di energia elettrica tra i 5 Paesi dell’Unione è stato di 9,8 miliardi di kWh, il 28% in più rispetto al 2016”, ha detto, ricordando che l’aumento nel 2016 rispetto al 2015 è stato del 24%.

Lo scorso agosto il Ministero dell’Energia della Federazione Russa e le grandi compagnie energetiche del hanno reso noto di considerare prematuro il mercato unico dell’energia dell’EAEU nel 2019. La Russia teme che i paesi limitrofi con mercati energetici non sviluppati utilizzino la rete russa per commercializzare la loro produzione in eccesso riducendo annualmente di 110-135 miliardi di rubli le entrate delle società di produzione russe.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author