La Germania dice si al “Nord Stream-2”

Autorizzata la costruzione e la gestione del gasdotto nelle acque territoriali della Germania
La Germania dice si al “Nord Stream-2”
31 gennaio 12:14 2018 Stampa

La città tedesca di Stralsund (sulla costa meridionale dello Strelasund, uno stretto del Mar Baltico che separa la terraferma dall’isola di Rügen) ha rilasciato le autorizzazioni per la costruzione, la messa in funzione e la gestione di 55 chilometri della sezione del gasdotto Nord Stream-2 nelle proprie acque. Le autorizzazioni per le quali la competenza è dell’Ufficio federale per la navigazione sono già state rilasciate. I lavori inizieranno quest’anno.

Attualmente sono in corso i tavoli tecnici di analisi per ottenere analoghe autorizzazioni dagli altri 4 Stati coinvolti dal passaggio del gasdotto: dai regolatori nazionali di altri quattro stati, Finlandia, Svezia, Danimarca e, naturalmente, Russia.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author