La missione della Nato in Europa: alzare gli investimenti militari

Trump in Europa rilancia sulle spese militari. Attacca la Merkel, elogia la Polonia
La missione della Nato in Europa: alzare gli investimenti militari
12 luglio 10:23 2018 Stampa

Prima attacca la Merkel, poi rilancia sulle spese militari. In un vertice Nato ad alta tensione, Donald Trump lancia la sua nuova sfida agli alleati sul terreno minato dell’aumento del budget per “portarlo immediatamente al 2%” del Pil (ma indica addirittura l’obiettivo del 4%).

“La Germania è prigioniera della Russia sull’energia e poi noi dovremmo proteggerla dalla Russia, ce lo spieghi”. Così il presidente americano Donald Trump al bilaterale con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg al quartiere generale dell’Alleanza atlantica poco prima dell’inizio del vertice Nato. “Ci sono paesi come la Polonia che invece non accetterebbero il gas russo perché sarebbero prigionieri della Russia”, ha proseguito Trump.
“Mi concentrerei su quanto abbiamo concordato, che è il 2% di Pil per la spesa in difesa, cominciamo con questo”. Così il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha risposto, senza smentire né confermare, a chi gli chiedeva della richiesta fatta dal presidente Usa Donald Trump di alzare al 4% le spese militari per gli Stati membri. “E’ vero che ci sono discussioni e disaccordi, ma quel che conta è la sostanza, stiamo dando risultati”, ha aggiunto.
Donald Trump avrebbe proposto al vertice Nato non solo di raggiungere il 2% delle spese militari rispetto al Pil ma di elevare il tetto al 4%, secondo  quanto riferito ai cronisti dal presidente bulgaro Rumen Radev.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author