La Russia è pronta a pubblicare la corrispondenza sulle presunte interferenze nelle elezioni degli Stati Uniti

Murashov (vice direttore del National Computer Incident Coordination Center (NCCIC) dell'FSB, ha dichiarato oggi che Mosca è pronta a rivelare l'intera corrispondenza tra Russia e Stati Uniti
La Russia è pronta a pubblicare la corrispondenza sulle presunte interferenze nelle elezioni degli Stati Uniti
12 dicembre 09:43 2018 Stampa

La Russia è pronta a pubblicare la sua corrispondenza con gli Stati Uniti sulla sua presunta “ingerenza” nelle elezioni del 2016, ha dichiarato oggi Nikolai Murashov, alto funzionario del Centro nazionale di sicurezza informatica (NCCIC) del Servizio di sicurezza federale (FSB).

Le agenzie di intelligence statunitensi hanno concordato che la Russia ha interferito nella campagna presidenziale degli Stati Uniti del 2016 , in uno sforzo che includeva il tentativo di inclinare la gara a favore del presidente Donald Trump. La Russia, oggi, cambia schema e passa all’attacco. Nikolai Murashov, vice direttore del National Computer Incident Coordination Center (NCCIC) dell’FSB, ha dichiarato infatti che Mosca è pronta a rivelare l’intera corrispondenza tra Russia e Stati Uniti relativa alla presunta ingerenza elettorale, ma ha affermato che per poterlo rivelare “avrebbe bisogno del consenso di Washington”. Nessuna reazione, per ora.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author