Lavrov: il progresso della Uee dipende dai Paesi membri

Il ministro degli esteri russo in apertura dei colloqui con l'omologo bielorusso Vladimir Makei
Lavrov: il progresso della Uee dipende dai Paesi membri
06 giugno 16:00 2017 Stampa

I futuri progressi e avanzamenti dell’Unione Economica Eurasiatica sulla scena internazionale dipendono dalla coerenza di azione e dall’apertura reciproca dei cinque Paesi eurasiatici. Lo ha detto ieri il ministro degli esteri russo, Sergei Lavrov, in apertura dei colloqui con il ministro degli esteri bielorusso Vladimir Makei.

“Russia e Bielorussia collaborano proficuamente nell’ambito della Uee, la quale ha già raggiunto risultati notevoli nella formazione di un mercato comune con regole universali per gli operatori economici – ha detto il ministro russo -. Crediamo che la coerenza delle azioni dei cinque Paesi eurasiatici, insieme alla reciproca apertura determinerà ulteriori progressi dell’Unione sulla scena mondiale”.

Il ministro degli Esteri della Federazione ha poi comunicato la priorità dell’Unione nell’ambito del rapporto con l’estero. “Diamo molta importanza allo sviluppo delle relazioni esterne dell’Unione, – ha informato Lavrov -. La nostra indiscutibile priorità è il rafforzamento del lavoro di informazione al fine di migliorare l’immagine della Uee a livello internazionale”.

Lavrov ha anche informato che avrebbe discusso con Makei l’attuazione del programma di cooperazione tra i Ministeri degli Affari Esteri dei due Paesi negli anni 2017-2018, con la possibilità di intraprendere lo stesso progetto di collaborazione anche nel biennio successivo.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles