Le 12 in vetta nella classifica Forbes delle società private russe

Lukoil prima: 5,5 trilioni di rubli.
Le 12 in vetta nella classifica Forbes delle società private russe
02 ottobre 11:36 2018 Stampa

 

Cambio al vertice nella classifica Forbes delle 200 maggiori società private russe. La classifica è redatta in base alle entrate e alla proprietà (oltre il 50% del capitale privato). Il fatturato totale in rubli delle 200 società private è aumentato del 12%, salendo a quota 36 trilioni di rubli. Al primo posto troviamo Lukoil, le cui entrate sono aumentate di oltre 1 trilione di rubli, salendo a quota 5.4 trilioni di rubli. Al secondo posto X5 Retail Group con 1.295 trilioni di rubli seguita a stretto giro da  Surgutneftegaz (1,2 trilioni di rubli). Al quarto posto l’altro gigante della distribuzione alimentare, Magnit, con 1.143 trilioni di rubli. C hiude la top-5 Tatneft, le cui entrate nel 2017 hanno superato i 681 miliardi di rubli.

Nella precedente classifica 2017 (su dati bilancistici 2016) la più grande company del business russo  era “M.Video”, i cui proventi ammontavano a 198,2 miliardi di rubli e tra le prime cinque società private erano incluse PIK e Rusenergosbyt, tutte e tre sparite dai monitori dei piani alti della nuova classifica.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author