M5S-Lega oggi al Quirinale. Porteranno il nome del premier

Ma l'accordo non è ancora definito, tavolo sul programma alle 14.30
M5S-Lega oggi al Quirinale. Porteranno il nome del premier
14 maggio 12:53 2018 Stampa

Si concluderà in giornata la vicenda della trattativa fra Movimento 5 stelle e Lega per la formazione del nuovo governo. L’annuncio quasi ufficiale è venuto da Nicola Molteni, presidente leghista della commissione speciale della Camera: “Per rispetto delle prerogative del capo dello Stato Matteo Salvini e Luigi Di Maio, presenteranno il nominativo unico e secco”. Poco dopo il Quirinale ha diffuso la nota sulla “ripresa della consultazioni” di Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica riceverà Luigi Di Maio e i capigruppo M5S alle 16.30 e Matteo Salvini con i capigruppo parlamentari del Carroccio alle 18.

I due partiti hanno fatto circolare qualche velina, accreditando nuovamente l’ipotesi di un “tecnico”, l’economista Giulio Sapelli, come proposta da sottoporre al Colle per l’incarico di presidente del Consiglio. Una scelta che sarebbe in contraddizione con l’annuncio di “un premier politico” fatto ieri dal leader stellato Di Maio. E che ridarebbe corpo all’ipotesi che sia lui che il segretario della Lega possano ricoprire il ruolo di vicepremier, per evitare che l’immagine dell’esecutivo risulti troppo vicina a quella di un governo tecnico.

In realtà la partita non è chiusa del tutto: alle 14.30 si riunirà nuovamente il “tavolo tecnico” incaricato della redazione del programma di governo. Poi andrà composto il quadro completo del governo: “Dobbiamo trovare una sessantina tra ministri, vice e sottosegretari. Poi ci sono i presidenti di Commissione… Servono almeno un centinaio di persone di un certo livello…”, dicono fonti leghiste. Ma per oggi a Mattarella, che lo deve nominare come recita l’articolo 92 della Costituzione, basterà la garanzia che la maggioranza parlamentare c’è. E il suggerimento di un nome (autorevole a sufficienza da poter ottenere il gradimento dell’inquilino del Colle) per la guida di questo inedito governo di coalizione fra forze avversarie alle elezioni.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author