Made in Italy fa festa a Mosca, doppio appuntamento in Ambasciata

Tra ospiti Dvorkovich, Tefft, Kuznirovich. Si prepara Davos russa
Made in Italy fa festa a Mosca, doppio appuntamento in Ambasciata
03 June 15:03 2016 Print This Article

Bel mondo russo e molto made in Italy. Ha aperto le sue porte l’Ambasciata d’Italia a Mosca, in occasione delle celebrazioni della Festa Nazionale del 2 giugno. Come tradizione vuole un doppio party – ieri e questa sera – per salutare ospiti di riguardo e amici del nostro Paese, a partire dal vice premier Arkadij Dvorkovich e dall’ambasciatore USA in Russia John Tefft, accolti ieri dal capo missione Cesare Maria Ragaglini nella cornice estiva di villa Berg.

Tra gli altri ospiti di riguardo il patron dei leggendari magazzini Gum, Mikhail Kuznirovich, magnate vicino al Cremlino (nonchè dirimpettaio sulla Piazza Rossa), ma anche forte promotore del made in Italy in Russia; il viceministro degli Esteri russo Aleksej Meshkov; l’uomo d’affari russo Leonid Mikhelson, ceo, presidente e maggiore azionista della società del gas russo Novatek.

Fuori dalla residenza una lunga fila per entrare. I festeggiamenti sono iniziati alle sei di pomeriggio e sono andati avanti fino a sera inoltrata. Oggi si bissa, tra spumante Ferrari e Ferrero Rocher, per offrire nonostante il periodo economico complesso, un sorso e un morso di gusto italiano.

Per i presenti, appassionati del lifestyle italiano, l’occasione si è trasformata in una sontuosa vetrina, dove ritrovare il gusto del Made in Italy. Nel giardino di Villa Berg spiccava in particolare un simulatore di Formula uno, offerto da Pirelli, dove gli ospiti dell’ambasciata potevano provare il brivido dell’alta velocità in pista.

Il tutto mentre fervono i preparativi in vista del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, dove l’Italia sarà Paese ospite (prima assoluta in 20 anni di Davos russa) con un padiglione tutto dedicato al Bel Paese, organizzato dalla Associazione Conoscere Eurasia.

Eurasiatx/Askanews

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles