Marocco, triplicato l’export verso Mosca

La quota marocchina nelle esportazioni di frutta e verdura nel mercato russo è infatti salita dal 10% al 27%
Marocco, triplicato l’export verso Mosca
05 luglio 11:35 2017 Stampa

Sanzioni occidentali? La Russia apre ad altri mercati. Il Marocco è uno di questi. Dopo le misure di risposta di Mosca nel settore agroalimentare contro i Paesi occidentali, dal 2014 l’export del Marocco verso la Russia è cresciuto di quasi tre volte. Lo riporta RNS con riferimento al giornale marocchino Akhbar Al-Yawm.
La quota del Marocco nelle esportazioni di frutta e verdura nel mercato russo è infatti salita dal 10% al 27%.

Dal 2015 all’inizio del 2016 il Marocco ha esportato 341mila tonnellate di frutta e verdura in Russia per un importo complessivo di 10,57 miliardi di rubli (oltre 150 milioni di euro, al cambio attuale), dato superiore del 24% rispetto allo stesso periodo 2014-2015.

E il dato potrebbe continuare a crescere, vista la decisione del Cremlino, di pochi giorni fa, di prorogare l’embargo all’Occidente fino al 31 dicembre 2018, in risposta al prolungamento delle sanzioni economiche da parte dell’Ue.
Con il decreto firmato da Putin, la Federazione impedisce a Ue, Usa, Canada, Norvegia ed Australia di importare prodotti lattiero-caseari, frutta, verdura, pesce, carne e salumi. Una situazione che, ha dichiarato Coldiretti, penalizza di gran lunga il settore agroalimentare italiano, il quale, a causa dell’embargo, ha già perso un miliardo di euro.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles