G7, coro di no per la revoca delle sanzioni

Merkel e Cameron intervengono sul tema sanzioni a margine del vertice G7 in Giappone
G7, coro di no per la revoca delle sanzioni
27 maggio 14:30 2016 Stampa

Il G7 non intende sollevare le sanzioni alla Russia. Lo ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, a margine del vertice G7 in Giappone, anticipando il comunicato formale dei sette Paesi più industrializzati al mondo.
“Per me è troppo presto per dare il via libera – ha detto Merkel rispondendo alle domande dei giornalisti -. Non c’è da aspettarsi alcun cambiamento di posizione dal G7″.

Anche il primo ministro britannico, David Cameron, ha confermato la volontà del G7 di estendere nuovamente le sanzioni nei confronti della Russia nel mese di giugno.
“Sulla Russia, il G7 ha concordato l’importanza vitale del rinnovo delle sanzioni nel mese di giugno – ha detto Cameron in una conferenza stampa dopo il vertice in Giappone -. L’Ucraina è vittima di un’aggressione effettuata con il sostegno russo. Non dobbiamo mai dimenticarci questo fatto. E per il G7 è chiaro che le sanzioni esistenti devono rimanere in vigore finché non verranno pienamente attuati gli accordi di Minsk. Credo sia una decisione importante”.

In precedenza il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, aveva espresso la necessità di assumere una posizione chiara e forte sulla Russia. “Il test sulla nostra credibilità al G7 è la nostra abilità nel difendere i valori comuni che condividiamo”, ha detto ai giornalisti in Giappone, “Questo test sarà superato soltanto se prenderemo una posizione chiara e forte su ogni argomento delle nostre discussioni”.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Cecilia Valentini
Cecilia Valentini

View More Articles