Metro, treno di ultima generazione sui binari di Mosca

Attacchi usb, wi-fi, spazio più ampio, movimento e rumori minimizzati: queste le caratteristiche del nuovo convoglio
Metro, treno di ultima generazione sui binari di Mosca
04 maggio 14:06 2017 Stampa

Si chiama “Moskva” il treno di ultima generazione lanciato nella metropolitana della capitale russa. Dotato di attacchi Usb e wi-fi, silenzioso e illuminato da numerosi spazi luce, è stato definito dalle autorità municipali “il treno della metropolitana più all’avanguardia del mondo”.

Al momento, il convoglio copre soltanto la linea più frequentata, la Tagansko-Krasnopresnenskaja, e i costi richiesti per la sua costruzione, a dire dell’amministrazione, sono stati decisamente minori rispetto a quelli dei treni stranieri. Le caratteristiche sono degne delle macchine più tecnologiche. Il rumore è minimizzato: il treno è talmente silenzioso che molti lo paragonano a un’auto elettrica. Il suo movimento non è così ampio come per i vecchi treni, in modo da ridurre per i passeggeri il rischio di cadere o sbandare. Per chi sta in piedi non c’è neanche più l’esigenza di doversi reggere ai pali o appoggiare alle pareti.

Proprio i passeggeri in piedi avranno la possibilità di ricaricare i propri telefoni grazie alla presenza di prese e porte Usb per i dispositivi elettronici. Sempre nei posti dove non ci sono sedili, inoltre, sono stati affissi dei monitor informativi per i passeggeri. Le loro funzioni sono molteplici: danno informazioni sulle norme di comportamento, eventuali lavori in corso e tariffe; danno la possibilità ai passeggeri di verificare i percorsi della metro, calcolare i tempi di viaggio e, se vogliono, guardare canali tv.

Completamente diverso dai treni standard, inoltre, è l’impianto di illuminazione. La luce utilizzata nel nuovo convoglio è Led, rimane “fredda” durante la giornata e diventa sempre più “calda” in prossimità della sera. Illuminate sono anche le porte, che cambiano colore a seconda delle azioni svolte. Quando sono chiuse, infatti, la luce è bianca, diventa rossa quando si aprono e comincia a lampeggiare in fase di chiusura. All’interno del vagone, inoltre, c’è una luce verde che si illumina in corrispondenza dell’arrivo in ogni fermata metro.

L’ultima caratteristica, infine, è quella forse più importante per i passeggeri: lo spazio più ampio. In questo modo, il treno non solo avrà una capienza maggiore (riuscendo a ricavare anche posti per biciclette e sedie a rotelle) , ma permetterà ai passeggeri di viaggiare più comodi e di distribuirsi meglio lungo l’unico vagone del treno.

Nicole Volpe

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles