Michael Kors investe ancora in Russia

Nel 2017 nuove aperture a Novosibirsk, Sochi, Ekaterinburg e Voronezh. Ad oggi presenti 13 punti vendita nell'area di Mosca
Michael Kors investe ancora in Russia
10 ottobre 10:06 2016 Stampa

Si amplia la “via della moda” targata Michael Kors in Russia. Dopo Mosca e dintorni, dove si concentrano 13 punti vendita, la fashion house americana si prepara infatti a sbarcare a Novosibirsk (Siberia), Sochi (Krasnodar), Ekaterinburg (Oblast’ di Sverdlovsk) e Voronezh (capoluogo dell’omonima regione) con cinque nuove aperture nel 2017, come riportano fonti stampa internazionali.

Un retail network in crescita quindi che parte dagli Usa – Paese in cui Michael Kors ha fondato l’azienda nel 1981 – per arrivare in tutto il mondo con ricavi superiori a 957 milioni di dollari solo nei primi tre mesi del 2016. Dagli Emirati Arabi a Giappone e Cina, passando per l’Europa e la Russia sono più di 550 le boutique MK nate in alcune delle città più in voga del globo, tra cui New York, Beverly Hills, Chicago, Londra, Milano, Parigi, Istanbul, Dubai, Seul, Tokyo, Hong Kong e Mosca. È presente inoltre come marchio in più di 1500 negozi e produce attualmente una gamma di prodotti che include accessori, calzature, orologi (compreso uno smartwatch in collaborazione con Google), gioielli, prodotti di bellezza, abbigliamento e profumi.

Due i brand principali – Michael Kors Collection nel segmento del lusso e MICHAEL Michael Kors Collection più accessibile – che hanno permesso all’azienda di affermarsi oggi come una fra le più famose in America e nel mondo, dopo un fase di recessione nei primi anni Novanta.

Nel 2011 Michael Kors viene quotata in borsa a New York sotto il nome di KORS e a fine 2011 viene valutata a più di 3 miliardi di dollari diventando così la società di moda con più valore quotata in borsa.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Viviana Laudani
Viviana Laudani

View More Articles