MIEF 2017: l’educazione al centro

Torna come ogni anno l'appuntamento con la fiera dedicata all'educazione
MIEF 2017: l’educazione al centro
14 aprile 15:20 2017 Stampa

Torna come ogni anno l’appuntamento con il Moscow Interrnational Educational Fair, la kermesse per toccare cona mano tutte le novità e le tecnologie più innovative in campo dell’educazione. Dal 12 al 15 aprile la capitale russa ospita l’edizione 2017, ricca di novità e attrazioni dedicate anche al mondo dei più piccoli. Tra gli ospiti illustri il  vice primo ministro Olga Golodets e il Vice Ministro dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa Gulnaz Kadyrovb, che hanno potuto toccare con mano le più recenti realizzazioni di materiale didattico ad opera dei produttori nazionali,  che puntano a sostenere la possibilità di un’istruzione inclusiva e soddisfare i più elevati standard di sicurezza degli studenti .

Tra gli stand che ad oggi hanno attirato maggiormente l’attenzione dei visitatori c’è quello degli arredi scolastici, dedicati agli spazi di apprendimento flessibili. I banchi acquisiscono così una forma forma trapezoidale e i supporti su ruote, così gli studenti possono riorganizzarsi rapidamente in conformità con le esigenze del maestro. Le sedie e i supporti dei tavoli diventano regolabili così da consentire di modificarne l’altezza, condizione importante non solo per adattarsi agli studenti di tutte le età, ma anche per i bambini con disabilità.

Nel settore della robotica e della tecnologia dell’informazione diverse aziende educative e di tecnologia russa hanno presentato soluzioni innovative per espandere i piani di formazione, con i lavoratori del futuro che si dovranno relazionare con le ultime tecnologie in diversi settori, dai veicoli aerei senza equipaggio alle stampanti 3D, dai  robot ai software. Un approccio che permette agli studenti di scoprire nuove possibilità per comprendere il mondo e il proprio orientamento professionale.

“È estremamente importante, oltre ad essere una priorità dello Stato, garantire un accesso paritario all’istruzione per tutte le categorie di studenti – ha dichiarato il vice capo del Ministero dell’Industria e del Commercio, Gulnaz Kadyrova  – Stiamo ponendo le basi per le serie sfide dell’industria, non solo in termini di sviluppo di tecnologie per eliminare le barriere esistenti, ma anche per quelle tre troppo spesso sottovalutiamo, come le barriere fisiche e cognitive. Il Ministero presta infatti particolare attenzione allo sviluppo di tecnologie per l’integrazione scolastica, considerandola una componente importante per il settore della riabilitazione”

Positivo anche il commento di Dmitry Kolobov, direttore sviluppo del Dipartimento “beni socialmente importanti” del ministero dell’Industria e del Commercio: “Le tecnologie presentata alla mostra sono la conferma del fatto che le compagnie russe sono in grado di sviluppare attrezzature innovative per le scuole e gli istituti di istruzione. Sono inoltre particolarmente felice di constatare il fatto che i produttori e gli uomini d’affari sono aperti al dialogo e un’interazione proficua con la comunità degli insegnanti, e sono al contempo coinvolti nello sviluppo di nuovi metodi educativi”.

Print this entry

  Article "tagged" as:
  Categories:
view more articles

About Article Author

Davide Lonardi
Davide Lonardi

Giornalista iscritto dall'Ordine Nazionale dal 2011, nutre una particolare passione per il mondo dell'editoria online. Collabora con diverse testate occupandosi anche di strategie di marketing e di personal branding sul web

View More Articles