Nord Stream-2, la Svezia dice sì

Il prossimo Paese al quale la società energetica chiederà l'autorizzazione sarà la Danimarca
Nord Stream-2, la Svezia dice sì
08 giugno 10:30 2018 Stampa

La Svezia ha dato il suo consenso per la costruzione del Nord Stream-2. “Siamo molto lieti di ricevere questa autorizzazione, che è il risultato di un lavoro ben coordinato e scrupoloso del nostro team nel quadro del complesso processo di ottenimento dei permessi” ha dichiarato Sergey Serdyukov, direttore tecnico di Nord Stream 2.

“Ottenere un permesso di costruzione in Russia è una fase importante per l’implementazione del progetto Nord Stream-2 in generale ” ha spiegato Serdyukov. Oltre al permesso rilasciato oggi, Nord Stream dovrà ottenerne uno dal Rosprirodnadzor (Servizio federale per la supervisione delle risorse naturali)  per la costruzione di condotte offshore nel mare territoriale della Federazione Russa e per preparare la costruzione nei prossimi mesi.

Si prevede che il secondo permesso sarà rilasciato a breve, ha dichiarato Serdyukov. Ad oggi,  i “placet” per la costruzione e il funzionamento del gasdotto sono arrivati da Germania, Finlandia e, adesso, la Svezia. La prossima a dover esprimere la sua approvazione sarà la Danimarca. Nonostante l’opposizione di Ucraina, Polonia e Stati Uniti, i rappresentanti del Nord Stream 2 fanno sapere che i processi per ottenere i permessi e le approvazioni per il gasdotto stanno andando a buon fine.

Print this entry

  Categories:
view more articles

About Article Author

Nicole Volpe
Nicole Volpe

View More Articles